Insieme a MOOSS per aiutare chi lavora nell’ambito sanitario territoriale

MOOSS è una associazione informale di persone, non più solo operatori sanitari tout court, che cerca di coordinare le volontà dei singoli di offrire il loro aiuto in questa situazione di emergenza.

Domenica 23 Febbraio decido di sospendere la mia attività professionale a tempo indeterminato: ancora si sa poco della minaccia e su quanto sia possibile proseguire l’attività in sicurezza. I miei colleghi medici di medicina generale però non hanno la mia fortuna, anzi proprio in questo momento a loro è richiesto uno sforzo ulteriore, pur cominciando a farsi strada in loro l’insicurezza di non essere adeguatamente protetti dal contagio.

Decido così di mettere a loro disposizione il mio magazzino di DPI, ma subito capisco che ci sono due problemi: non ho abbastanza materiale per tutti e pochi hanno la formazione corretta per impiegare tali mezzi di protezione in una strategia di protezione efficace. Per cui in meno di un mese arriviamo, anche grazie all’amico Alberto dr. Ciatti e a tutti i volontari con cui l’8 Marzo fondiamo MOOSS, ad avere migliaia di membri all’attivo, lavorando di giorno in giorno su progetti che spesso finiscono in vicoli ciechi, ma che arricchiscono di esperienza per affrontare le sfide successive. Puntiamo a diffondere conoscenza e formazione in primis e a cercare, poi, qualsiasi strada per fornire agli operatori in prima linea materiale e conoscenza che garantiscano a loro sicurezza. Talvolta queste sfide sono anche umanamente coinvolgenti, le parole che ci giungono sono spesso dolorose: sono confidenze di colleghi che hanno paura di potersi ammalare o di far ammalare la propria famiglia o che si sentono privati della loro missione di medici, perché mancano di mezzi, pur avendo preparazione e passione.

Ora grazie a Obiettivo Saronno, che ci ha aiutato fornendoci un canale istituzionale per poter convogliare le donazioni che molti sostenitori vorrebbero fare, abbiamo una possibilità in più per aiutare gli operatori sanitari.

La nostra capacità di poter rilevare con tempismo le necessità degli operatori e, d’ora in poi, anche di acquistare rapidamente dispositivi di protezione dal virus, ci permetterà un’azione sempre più concreta sul campo.

E’ possibile eseguire una donazione tramite bonifico bancario:

IBAN:  IT93I0503450522000000005115 (8 zeri)

Causale: Donazione per emergenza Covid-19

In un’ottica di trasparenza, chiediamo a chiunque voglia inviare una donazione tramite bonifico, di inviare anche una e-mail a info@obiettivosaronno.it  e a g.mas84@gmail.com semplicemente indicando nell’OGGETTO “Ho donato per Emergenza Covid-19”.

I fondi raccolti tramite donazione serviranno ad acquistare i DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) per varie realtà che operano nell’ambito sanitario del territorio come ad esempio i medici di famiglia, le guardie mediche, le USCA (le Unità Speciali di Continuità Assistenziale che svolgono attività domiciliari per i pazienti codiv-19), le Associazioni che operano nel primo soccorso e nell’assistenza ai malati.   

Una volta terminata l’emergenza relativa alla necessità di procurare i DPI a chi opera nell’ambito sanitario, i fondi eventualmente rimasti saranno impiegati per progetti di supporto ad Associazioni al fine di far fronte  a necessità di altro tipo che possono presentarsi in futuro relativamente alle conseguenze dell’emergenza sanitaria per codiv-19. Ai donatori saranno periodicamente rendicontate le attività e i progetti portati a termine con i fondi raccolti tramite e-mail: per questo motivo è importante per noi ricevere una vostra email insieme al bonifico bancario.

Tommaso Giacomo dr. Mascarello, tra i fondatori di MOOSS Saronno (Medici e Odontoiatri e Operatori Sanitari e Socio Sanitari contro Covid-19)